Medicina Estetica

GENOTECNOLOGY – RITROVA LA TUA BELLEZZA DAL TUO DNA

beauty portrait

Il sistema Genotechnology nasce come connubio di quattro elementi di­stintivi:

  • TEST GENETICO
  • DERMOATTIVO
  • DISPOSITIVO

4e3161fc3fe0b784c149e1f127fc451aIl test genetico viene effettuato median­te tampone buccale che permette il prelievo di cellule epiteliali presenti nella saliva e nella parte interna della guancia, attraverso il quali viene eseguita un’ana­lisi di geni specifici. Tramite questo test viene valutata la sensibilità intrinseca ed estrinseca all’invecchiamento della pelle.

Tramite il referto del test genetico, fornito all’utente, è possibile valutare il dermoattivo più indicato per ogni soggetto. I dermoattivi (dispositivi medici) hanno le caratteristiche necessarie per essere veicolati in profondità e dare i nutrienti atti al ripristino di un’ottimale struttura dermica.

Il ruolo centrale in questo sistema viene assolto dal dispositivo GENOTECHNOLOGY 1 in grado di contrastare i segni e le cause dell’invecchiamento cutaneo grazie alle sue proprietà RIGENERANTI e VEICOLANTI. Un elemento unico che caratterizza Genotechnology 1 è il micromanipolo bipolare la cui realizzazione ha permesso di trattare, per la prima volta ed in maniera efficace, le zone della pelle più delicate. .facebook_1413708591907Nello specifico il vantaggio si traduce nel trattamento di zone come: rughe del contorno labbra e del cosid-detto “codice a barre”, rughe perioculari e zona borse- occhiaie, ptosi della palpebra fissa e rughe frontali e glabellari.

FILLERS

In medicina estetica, il filler è una sostanza iniettabile nel derma o nel tessuto sottocutaneo per correggere imperfezioni della pelle, ritoccare inestetismi del viso come rughe o cicatrici, e ripristinare i volumi perduti.

Letteralmente, “filler” significa “riempimento”: queste sostanze vengono infatti iniettate nel derma per colmare (appunto riempire) e spianare rughe del viso ed altri segni d’invecchiamento.

I filler trovano indicazione nelle seguenti circostanze:

  • Colmare e livellare le rughe del contorno occhi (le cosiddette zampe di gallina) e della bocca
  • Aumentare/rimodellare il volume di labbra sottili
  • Correggere i solchi naso-labiali
  • Plasmare forma e volume di zigomi, mento e fronte
  • Riempire pieghe e depressioni tipiche dell’invecchiamento
  • Eliminare cicatrici lasciate da acne o da interventi chirurgici

L’effetto di riempimento assicurato dalle iniezioni di filler all’acido ialuronico dipende da:

  • Tipo di pelle
  • Concentrazione di acido ialuronico
  • Tipologia di filler iniettato
  • Zona da trattare

L’acido ialuronico è un filler riassorbibile ovvero viene completamente metabolizzato dalla pelle in un periodo di tempo variabile, generalmente non superiore ai 24 mesi.

BIORIVITALIZZAZIONE

Abstract-3D-DNA_kLa biorivitalizzazione è un trattamento medico-estetico non invasivo che consente di riattivare il normale equilibrio della pelle tramire l’iniezione, mediante minuscoli aghi, di sostanze perfettamente biocompatibili e e totalmente riassorbibili.

Tramite la Biorivitalizzazione viene stimolata l’attivita delle cellule della pelle e ripristinato il normale ricambio cellulare così da conferire nuova elasticità e un ottimo grado di idratazione della pelle aiutandola inoltre a contrastare e prevenire l’invecchiamento.

La biorivitalizzazione svolge principalmente tre funzioni:

• ha un’azione ristrutturante, poiché favorisce il turnover cellulare e la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico

• ha un’azione anti-ossidante, in quanto protegge la pelle dai radicali liberi, prodotti da fattori ambientali e radiazioni solari

• ha un’azione idratante in quanto favorisce il rapido richiamo di acqua nei tessuti.

Consente di ottenere miglioramenti notevoli in termini di:

• compattezza ed elasticità della pelle

• luminosità e turgore

• diminuzione delle rughe sottili

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi